Migrare una macchina virtuale Windows da VMWare Workstation a Hyper-v

Può succede di avere la necessità di migrare una macchina virtuale Windows da vmware workstationa ad hyper-v. Pensavo che fosse un’operazione complicata ma alla fine si è rilevata relativamente semplice.

Su google ho trovato diverse soluzioni con software di terze parti, ma quella che mi è sembrata più semplice è quella tramtie il software microsoft Disk2vhd, lo puoi scaricare da qui microsoft web site

Cose da sapere

Prima di iniziare è importante avere chiare alcune differenze tra le macchine virtuali VMWare e quelle Hyper-v

Se sei arrivato qua sai già cosa sono VMWare Workstation e Hyper-v. Le macchine virtuali in entrambi gli ambienti sono caratterizzate da un file di configurazione (dove è indicato il numero di CPU, la memoria, le interfacce e quale è il disco della macchina virtuale) e un altro file che di fatto è “il disco” della macchina virtuale

Ecco uno schema sintentico:

VMWare Worstation

Virtual Machine Name: Ostrich-VM
File di Configuratione: Ostrich-VM.xml
Disco: Ostrich-VM.vmdk

Hyper-V

Virtual Machine Name: Ostrich-VM
File di Configuratione: Ostrich-VM.vmxc
Disco: Ostrich-VM.vhdx

Migrare da VMWare Workstation a Hyper-v significa semplicemente convertire il file .vmdk in .vhdx

Da VMWare workstation a hyper-v usando Disk2vhd

Disk2vhd è un programma microsoft che permette di creare un immagine del PC su cui viene eseguito e la salva su un file vhdx. Quindi se io lancio questo programma su un PC fisico, desktop o notebook, questo programma mi crea un’immagine del PC .vhdx che posso usare per creare una macchina virtuale con Hyper-v.

Ovviamente se io eseguo il programma “dentro” una macchina virtuale windows su ambiente vmware, questo programma crea un file .vhdx che posso usare per migrare quella macchina virtuale su hyper.v

Quindi ora è facile intuire quel è la procedura: 

  1. Aprire la macchina virtuale su  VMWare Workstation 
  2. Copiare Disk2vhd sulla macchina virtuale da migrare ed eseguirlo
  3. Disk2vhd creerà un file vhdx che è l’immagine della macchina virtuale sulla quale è stato eseguito, quindi trasferiamo questo file dalla macchina virtuale al nostro PC fisico.
  4. Esegui hyper-v e crea una nuova macchina virtuala che utilizzi come disco il file vhdx appena creato

Fatto

Qui puoi trovare altri articoli su VMWare

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.