Installare VNC SERVER su Centos 5 e Centos 6

VNC è un tool che permette di collegarci ad un server o ad un pc da remoto, si divide in una parte server e in una parte client. Vediamo come installare vnc server e configurare la parte server su sistemi linux (centos).

Installazione VNC

yum groupinstall "X Window System"
yum install

xorg-x11-xinit dovrebbe essere incluso in X Windows System

Centos 5

yum install vnc-server

Centos 6

yum install tigervnc-server

A questo punto siamo riusciti ad installare vnc server e dobbiamo passare alla fase di difinizione degli utenti che avranno accesso al server.

Definire la password vnc relativa all’utente:

[root@myserver ~]# vncpasswd
Password:
Verify:
[root@myserver ~]#

in questo esempio abbiamo definito la password per l’utente root, ovviamente se volessimo accedere tramite vnc con utente diverso da root dovremmo accedere al server con quell’utente e poi digitare vncpasswd

[root@myserver ~]# su uservnc
[uservnc@myserver ~]# vncpasswd
Password:
Verify:
[uservnc@myserver ~]#

Avvio del server, verifica server attivi (list) e spegnimento del server (kill)

vncserver
vncserver -list
vncserver -kill :1

il numero dopo “-kill” indica quale sessione di vnc voglio chiudere.

File di configurazione VNC Server

$HOME/.vnc/xstartup 

$HOME dipende dall’utente (quindi esisterà un xstartup file per ogni utente)

Editare il file /etc/sysconfig/vncservers indicando utente e porta

vim /etc/sysconfig/vncservers
VNCSERVERS="0:root 1:vncuser"
VNCSERVERARGS[0]="-geometry 1024x768 -nolisten tcp "

VNC usa le porte a partire dalla 5900. Nel nostro esempio quindi l’utente root occuperà la porta 5900 mentre l’utente vncuser la porta 5901. Questo va indicato sul vnc viewer quando vogliamo accedere al server come un utente o come un altro (in questa immagine accediamo come vncuser):

vnc viewer

vnc viewer

Se si vuole vncserver al boot:

chkconfig --level 345 vncserver on

 Note importanti problemi che si possono riscontrare su VNC

VNC Server necessita un runlevel 3 per poter essere eseguito. Se si vuole lavorare in runlevel 3 senza riavviare il server usare il comando:

telinit 3

Assicurarsi che siano settati correttamente i permessi del file xstartup:

chown root.root /root/.vnc/xstartup
chmod 775 /root/.vnc/xstartup
chown vncuser.vncuser /home/vncuser/.vnc/xstartup
chmod 775 /home/vncuser/.vnc/xstartup

potrebbe essere necessario installare i seguenti pacchetti gnome:

Centos 6:

yum groupinstall Desktop

Centos 5:

yum groupinstall "GNOME Desktop Environment"

 

Iptables

Ricordarsi di aprire le porte sulle iptables a partire dalla 5900 a seconda di quante ne servono.(/etc/sysconfig/iptables)

-A RH-Firewall-1-INPUT -m state --state NEW -m tcp -p tcp --dport 5900  -j ACCEPT
-A RH-Firewall-1-INPUT -m state --state NEW -m tcp -p tcp --dport 5901  -j ACCEPT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.